Crea sito

Mauro Biglino

Mauro BiglinoMauro Biglino

Mauro Biglino

Studioso di storia delle religioni è stato traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo, collaborazione che si è conclusa una volta iniziata la carriera da scrittore in cui porta alla luce le sorprendenti scoperte fatte in 30 anni di analisi dei cosiddetti testi sacri che da sempre sono state omesse. Da oltre 10 anni, Mauro Biglino, si occupa inoltre di Massoneria in quanto …. continua

 

    

PER VEDERE TUTTI I LIBRI DI Mauro Biglino

==>> CLICCA QUI <<==


PER VEDERE TUTTI

I FUMETTI DI Mauro Biglino

==>> CLICCA QUI <<==


L’ICONA NEI MANOSCRITTI ESOTERICI

L’icona nei manoscritti esoterici e alchemici

Molti di questi manoscritti sono stati pubblicati durante il Rinascimento europeo. I creatori di questi manoscritti sicuramente hanno capito il significato storico di questa icona ma non è chiaro come esattamente.
È chiaro, tuttavia, che stavano cercando di preservare l’antico significato dell’icona per i posteri. Si noti come l’icona sia sempre raffigurata in possesso di oggetti singoli, seguendo l’antico archetipo. Questi oggetti gemelli sono molto spesso associati con il sole (a destra) e la luna (a sinistra).
Questo è l’indizio più importante di tutti e rivela l’antico significato universale di questa immagine:

alchemical01alchemical02 alchemical03 alchemical04 alchemical05 alchemical06
Quest’ultima raffigurazione è interessante.
Chiamato “Rebis”, questa figura mitologica è stata descritta nei testi alchemici nel corso degli ultimi secoli. La mano destra Rebis è associato con il sole e la mano sinistra con la luna. Il Rebis tiene inoltre uno compasso nella mano destra bilanciato da una squadra tenuta nella mano sinistra. Questo è importante. Quando combinati, la bussola e la squadra formano il simbolo della Massoneria:

alchemical-7Il compasso, dato che disegna un cerchio o un simbolo spirituale , indica la nostra natura “spirituale”, come esseri umani. Allo stesso modo, la squadra, dato che disegna un quadrato o un simbolo materiale, indica la nostra natura “materiale”.
Questa figura che tiene contemporaneamente il compasso e la squadra ci ricorda che come uomini non siamo solo materiali (corpo) ma anche spirituali (anima); siamo in parte umani e in parte divini.
Il simbolo della stella a sei punte direttamente sopra il capo dei Rebis è un simbolo dell’integrazione di queste forze opposte (sole e la luna), e il loro equilibrio nel Rebis. Si tratta di un’istruzione che ci insegna a integrare le nostre forze opposte al fine di trascendere il corpo e scoprire il Sé eterno divino dentro e sopra.

masonic-square-compassLogo della Massoneria, il compasso e la squadra.

Il Rebis è un simbolo del Sé spirituale superiore, il “dio Sé,” dentro ognuno di noi, in quanto è una rivelazione per noi circa la nostra eterna natura divina.
Questa eterna natura divina non è immediatamente evidente data la limitazione dei nostri cinque sensi (vedere, toccare, sentire, il gusto, olfatto).
Quindi, il messaggio dei Rebis è un messaggio che abbiamo bisogno di sentire, perché è una spiegazione di chi siamo veramente dentro.
E’ possibile che questa concezione fosse conosciuta in tutto il mondo antico, simboleggiata da queste figure e sia stata una religione universale condiviso a livello globale?

FONTE ==> http://www.altrogiornale.org/dio-pagano-rappresentato-in-tutto-il-mondo-riscrive-la-storia/


PER VEDERE TUTTI GLI ARTICOLI  ==> CLICCA QUI <== 

TORNA SU

Translate »
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.